Participazioni | Via libera ai Silicon Austria Labs

16/08/2018

Lo Stato federale, l’Associazione di categoria dell’industria elettrica ed elettronica, i regioni Carinzia, Stiria ed Alta Austria si uniscono e fondano un consorzio di ricerca unico nel suo genere nel settore degli Electronic Based Systems (EBS) con l’obiettivo di rafforzare e sviluppare a lungo termine l’industria austriaca della microelettronica

Con i Silicon Austria Labs l’Austria si arricchisce di un centro di ricerca di altissimo livello. Tramite la partecipazione di BABEG al CTR (Carinthian Tech Reserach) la Carinzia si assicura la partecipazione a questo progetto unico, occupandosi del campo specifico dell’elettronica di potenza e della sensorica. In questo modo la Carinzia consolida la sua fama di regione tecnologica e compie un passo proiettato al futuro in veste di sito industriale ed economico nel centro dell’Europa.

I soci della Silicon Austria Labs GmbH sono i Länder Carinzia, Stiria ed Alta Austria, lo Stato federale – rappresentato dal BMVIT (Ministero federale per i trasporti, le innovazioni e la tecnologia) - e l‘Associazione austriaca di categoria dell’industria elettrica ed elettronica.

Entro il 2023 i Silicon Austria Labs cresceranno fino a contare 415 collaboratori, di cui 192 operativi in Carinzia. Lo Stato ed i Länder finanzieranno i Labs fino al 2023 con 140 milioni di euro, cifra che l’industria dell’elettronica raddoppierà.

L’accordo quadro con tutti i partecipanti ed il contratto fra i soci è stato approvato oggi all’unanimità durante una seduta straordinaria del Governo della Carinzia.


Fonte: ktn.gv.at 

16/08/2018