Notizie in breve | Roadshow Bologna e Trevisio 14.06.2018

15/06/2018

Alla ricerca di nuovi mercati, nuovi clienti, partner di ricerca e di cooperazione. Queste le principali motivazioni degli ospiti delle due presentazioni incentrate sull’Austria e sulla Carinzia come sedi di internazionalizzazione svoltesi a Bologna e Treviso il 14 giugno 2018. Inserite nell’attuale road-show in Italia la BABEG, insieme con i suoi partner, ha fornito informazioni sui principali vantaggi e le possibilità di crescita in Carinzia.

Non sono state fornite solo informazioni generali sull’Austria, ma con i partecipanti si è discusso soprattutto di dettagli su tematiche quali opportunità di fare ricerca, diritto del lavoro, prodotti di finanziamento per imprese già esistenti e per start-up, agevolazioni fiscali nel settore della ricerca, ambiente favorevole alle imprese. Per dare maggiore incidenza alla presentazione delle opportunità e delle condizioni generali della Regione è stata invitata l’impresa NiLAb, originaria di Bologna, con il suo fondatore Ing. Marco Gavesi, affinché raccontasse delle sue esperienze durante la fase di insediamento in Carinzia. Tre anni fa Gavesi ha dovuto scegliere se creare la sua impresa in Italia o all’estero. Dopo un’approfondita analisi e grazie all’interessante offerta della location, ma soprattutto dell’incubatore “Build!”, ha optato per la Carinzia. Gavesi ha sottolineato in modo particolare il servizio a 360 gradi fornito da BABEG e ABA, ma anche il sostengo finanziario durante la sempre difficile fase di start-up ricevuto dall’ente ufficiale che elargisce finanziamenti del KWF. Nel frattempo Gavesi può vantare un premio per l’innovazione di KWF e rallegrarsi per quelli che riceverà, dato che con il suo team a Klagenfurt sta lavorando intensamente ad una nuova generazione di motori lineari per diverse applicazioni.


Gli entusiasti ospiti di Treviso sono stati invece convinti da un altro testimonial: l’avvocato Andrea Sannia. Sannia, originario di Udine, lavora da parecchio tempo come avvocato presso lo studio legale Maggi Brandl Kathollnig di Klagenfurt, divenuto famoso per occuparsi del business transfrontaliero con l’Italia, e si occupa principalmente dei clienti italiani. Sannia si trova bene in Carinzia e lo dimostra l’investimento fatto di recente che lo ha portato oggi a vivere ufficialmente a Klagenfurt. Ha raccontato soprattutto della Carinzia come luogo di lavoro e di vita ed ha confermato quel contenuto di verità inserito in una tipica frase carinziana: lavorare dove altri fanno vacanza.


Al termine delle presentazioni i partecipanti hanno potuto entrare in diretto contatto con i rappresentanti austriaci per ricevere delle risposte a domande personali.
Un ringraziamento a tutti i nostri partner, ad ABA-Invest in Austria, all’Außenhandelscenter Padua, allo studio di consulenza fiscale di Treviso Zandonella & Partners, allo studio legale Maggi Brandl Kathollnig, allo studio di consulenza fiscale Rossbacher & Partner, alla Bank Austria UniCredit ed ai due testimonials per aver condiviso l’organizzazione e la gestione della manifestazione nell’attesa di sviluppare progetti comuni per la Carinzia e l’Austria.