Insediamenti d’impresa 2018 in Carinzia | hub innovativo nell’Austria meridionale

12/02/2019

Nel 2018 la Kärntner Betriebsansiedlungs- und Beteiligungs GmbH (in breve BABEG) ha registrato oltre 190 richieste di investitori, gestite ed elaborate in collaborazione con ABA (Austrian Business Agency, l’agenzia austriaca per l’insediamento d’impresa). All’insegna del motto “Invest in Carinthia” si sono svolte 17 presentazioni dell’area ed 8 giornate d’incontro con oltre 870 partecipanti in Italia, Slovenia, Croazia e Germania, con l’obiettivo di proporre un servizio individuale di assistenza e consulenza diretta in loco.

Il 2018 ha visto la costituzione di 26 nuove imprese in Carinzia grazie agli sforzi congiunti di BABEG e ABA. Gli investimenti attuati hanno creato oltre 270 nuovi posti di lavoro per gli anni a venire.
A ciò si aggiungono due operazioni uniche nel loro genere in Austria: l’ampliamento dello stabilimento di Infineon presso la sede di Villach, con un volume di investimenti pari a 1,6 miliardi di euro e 400 nuove posizioni altamente qualificate, e la costituzione dei Silicon Austria Labs presso il High Tech Campus Villach che entro il 2023 porteranno a quota 160 i posti di lavoro nel settore della ricerca. “Su un terreno di gara internazionale, cerchiamo di posizionare la Carinzia quale hotspot per le imprese nel settore delle tecnologie informatiche e di comunicazione nonché quale hub innovativo e sede di ricerca per le tecnologie del futuro” spiega il Mag. Hans Schönegger, amministratore di BABEG.

Polo di agglomerazione per le innovazioni
BABEG, incentrata sulle imprese innovative ad orientamento tecnologico nei settori di punta della Carinzia, opera all’insegna del motto “Invest in Carinthia” in collaborazione con ABA (Austrian Business Agency), l’agenzia austriaca per l’insediamento d’impresa. L’obiettivo consiste nel diffondere il meglio dell’innovazione dell’area economica, tecnologica e di ricerca, richiamando i mercati per l’insediamento d’impresa di Italia, Slovenia e Germania. Per il 2019 è previsto un maggiore coinvolgimento del mercato croato grazie alla libera circolazione dei lavoratori e alla libera prestazione dei servizi che saranno introdotte con il 1° luglio 2020 all’interno dell’UE.

Assistenza individuale
Con il proprio team multilingue, BABEG punta ad un servizio di consulenza individuale e gestisce a titolo gratuito imprese ed investitori interessati, dal primo colloquio fino alla costituzione d’impresa. “Insieme a BABEG ci siamo posti l’obiettivo di offrire a ciascun cliente un accompagnamento professionale ed un supporto per il suo insediamento. Le richieste delle imprese sono varie tanto quanto i settori in cui esse operano. La nostra collaborazione si fonda su una valida partnership al centro della quale vi è un’assistenza congiunta orientata al cliente.”, dichiara René Siegl, amministratore di ABA (Austrian Business Agency).

Mai come nel 2018 abbiamo registrato un numero considerevole di richieste, sebbene le cifre d’insediamento a livello di PMI siano lievemente calate. Si percepisce come il processo decisionale da parte delle imprese richieda tempi più lunghi rispetto agli anni passati. L’intensità della consulenza sui progetti e i tempi di assistenza fino alla costituzione si sono nettamente allungati”, afferma il Mag. Michael Zwantschko, direttore del reparto assistenza investitori di BABEG.

Boom di richieste dall’Italia
Oltre il 50% delle richieste proviene dall’Italia, seguita da Germania, Slovenia e Svizzera. Cresce al contempo il numero di imprese austriache che desiderano aprire una filiale in Carinzia, fra cui da ultimo il sorprendente annuncio dell’industriale del legno Theurl che nel 2019 ha dato vita ad una moderna azienda a Steinfeld, creando oltre 100 posti di lavoro.

Condizioni generali a misura d’impresa
Della Carinzia gli investitori apprezzano l’infrastruttura allettante nel cuore logistico dell’Europa oltre ad un ambiente di ricerca ben sviluppato. Inoltre, per i nostri vicini meridionali, la Carinzia rappresenta spesso il primo punto d’insediamento internazionale per un primo accesso al mercato D-A-CH. Fra i vantaggi di una sede in Austria ovvero in Carinzia vi sono dei collaboratori affidabili ed impegnati, una sede stabile e sicura, un sistema calcolabile in ambito fiscale e legale nonché delle condizioni generali favorevoli per le imprese. Si evidenziano altresì i finanziamenti statali destinati alla ricerca e i programmi orientati al futuro promossi dal Kärntner Wirtschaftsförderungs Fonds che rappresentano un valido stimolo per le imprese innovative.

La vicepresidente della regione Dott.ssa Gaby Schaunig si compiace del bilancio positivo di insediamenti: “Desideriamo offrire delle condizioni generali ottimali per l’economia, la ricerca e l’industria oltre che la migliore assistenza possibile per consolidare la Carinzia quale regione di innovazione e di nuove costituzioni al servizio delle imprese nel cuore dell’Europa. Nel lungo termine conviene puntare su aziende dall’elevato potenziale di innovazione, come dimostrato ad esempio da Infineon. Con la realizzazione dei Silicon Austria Labs e Villach, quale parte di questo straordinario conglomerato di ricerca in Austria, assicuriamo inoltre che le tecnologie del futuro nascano “made in Carinzia”, aggiunge Schaunig.

Spazio alle innovazioni
A fine 2018 il Lakeside Science & Technology Park di Klagenfurt ha annunciato l’ampliamento del campus di 9.000 m2 per imprese innovative, start up ed istituti di ricerca. Lo sfruttamento del 96% del campus di formazione, ricerca ed economia ai piedi del lago Wörthersee ha reso necessario questo investimento per 30 milioni di euro. Su 1.600 m2 di quest’area d’ampliamento sorgerà, fra l’altro, un nuovo laboratorio ultramoderno del Joanneum Research Robotics Institut ovvero per i progetti di ricerca dell’Università Alpe Adria di Klagenfurt, sotto forma di un capannone alto 6 metri destinato al volo indoor di droni, una struttura unica nel suo genere in tutta l’Austria. “In questo modo creiamo aree d’ampliamento anche per gli insediamenti internazionali presso il campus del Lakeside Science & Technology Park”, spiega il Mag. Hans Schönegger.

Riechieste:
Marion Trattnig-Stultschnig
Marketing & Kommunikation
T +43.463.90 82 90-11
trattnig(at)babeg.at 

12/02/2019